α-chetoglutarico

Phcoker ha la capacità di produrre e fornire in serie di calcio 2-ossoglutarato e acido alfa-chetoglutarico sotto la condizione di cGMP.

Con quali altri nomi è conosciuto l'acido alfa-chetgoglutarico?

A-cétoglutarato, A-chetoglutarato, Acide 2-Oxoglutarique, Acide a-cétoglutarique, Acide Alpha-Cétoglutarique, Alfa-Cetoglutarato, Alpha-Cétoglutarato, Alpha-Cétoglutarate d'Arginine, Alpha-Cétoglutarate de Crétoarate , Alpha-Cétoglutarate de Glutamine, Alpha-Cétoglutarate de L-Arginine, Alpha-Cétoglutarate de L-Leucine, Alpha-Cétoglutarate de Taurine, Alpha Cheto Glutaric Acid, Alpha Chetoglutarate, Alpha Chetoglutaric Acid, Alpha KG, AAKG, Alpha, Arginine -Cetoglutarato, calcio alfa-chetoglutarato, creatina alfa-chetoglutarato, glutammina alfa-chetoglutarato, L-arginina AKG, L-arginina alfa cheto glutarato, L-Leucina alfa-chetoglutarato, taurina alfa-chetoglutarato, acido 2-ossoglutarico, 2-ossoglutarato Acido.

Cos'è l'acido alfa-chetoglutarico?

L'alfa-chetoglutarico (AKG) è un acido organico importante per il corretto metabolismo di tutti gli amminoacidi essenziali e per il trasferimento dell'energia cellulare nel ciclo dell'acido citrico. È un precursore dell'acido glutammico, l'amminoacido non essenziale coinvolto nella sintesi proteica e nella regolazione dei livelli di glucosio nel sangue. In combinazione con L-glutammato, AKG può ridurre i livelli di ammoniaca formata nel cervello, muscoli e reni, nonché aiutare a bilanciare la chimica dell'azoto del corpo e prevenire l'eccesso di azoto nei tessuti e nei liquidi del corpo. Gli individui con un elevato apporto di proteine, infezioni batteriche o disbiosi gastrointestinale possono beneficiare di AKG supplementare per aiutare a bilanciare i livelli di ammoniaca e proteggere i tessuti.

Alcune persone assumono alfa-chetoglutarato per migliorare le prestazioni atletiche massime. I fornitori di integratori alimentari atletici affermano che l'acido alfa-chetoglutarico può essere un'aggiunta importante alla dieta e all'allenamento adeguati per l'atleta che desidera il massimo delle prestazioni. Basano questa affermazione su studi che dimostrano che l'ammoniaca extra nel corpo può combinarsi con l'alfa-chetoglutarato per ridurre i problemi associati a troppa ammoniaca (tossicità dell'ammoniaca). Ma, finora, gli unici studi che dimostrano che l'alfa-chetoglutarato può ridurre la tossicità dell'ammoniaca sono stati eseguiti in pazienti in emodialisi.

Gli operatori sanitari a volte somministrano alfa-chetoglutarato per via endovenosa (per IV) per prevenire lesioni al cuore causate da problemi di flusso sanguigno durante un intervento chirurgico al cuore e per prevenire la disgregazione muscolare dopo un intervento chirurgico o un trauma.

I meccanismi d'azione dell'acido alfa-chetoglutarico

Gli esatti meccanismi di azione dell'α-chetoglutarato non sono stati ancora chiariti. Alcune delle azioni dell'α-chetoglutarato includono l'azione nel ciclo di Krebs come intermedio, reazioni di transaminazione durante il metabolismo degli amminoacidi, la formazione di acido glutammico combinandosi con l'ammoniaca e la riduzione dell'azoto combinando anche con esso. Per quanto riguarda l'azione dell'α-chetoglutarato con l'ammoniaca, si propone che l'α-chetoglutarato possa aiutare i pazienti con accademie propioniche che hanno alti livelli di ammoniaca e bassi livelli di glutammina / glutammato nel sangue. Poiché il glutammato / glutammina endogeno è prodotto dall'α-chetoglutarato, i pazienti con acidemia propionica hanno una ridotta produzione di α-chetoglutarato e l'integrazione di α-chetoglutarato dovrebbe migliorare le condizioni di questi pazienti. Diversi altri studi sperimentali hanno anche dimostrato che la somministrazione di α-chetoglutarato nella nutrizione parenterale somministrata a pazienti post-operatori ha contribuito ad attenuare la ridotta sintesi di proteine ​​muscolari che si osserva spesso dopo un intervento chirurgico. Si ipotizza che questa diminuzione della sintesi muscolare sia dovuta a livelli troppo bassi di α-chetoglutarato.

Integratore di acido alfa chetoglutarico (AKG) - Quali sono i vantaggi dell'acido alfa chetoglutarico?

Alfa-chetoglutarato (AKG) come integratore per le prestazioni atletiche
L'acido alfa chetoglutarico, o alfa-chetoglutarato è un prodotto dei mitocondri e svolge un ruolo fondamentale nella conversione del cibo in energia. È anche una fonte di glutammina e glutammato. Nei muscoli, glutammina e glutammato inibiscono la disgregazione proteica e aumentano la sintesi proteica.

L'alfa-chetoglutarato migliora la formazione ossea. Regola la sintesi del collagene eventualmente aumentando il numero di molecole disponibili per la sintesi. Il collagene è una componente significativa del tessuto osseo.

L'alfa-chetoglutarato stimola la produzione del fattore di crescita insulino-simile-1 e dell'ormone della crescita. Questi sono entrambi gli ormoni che regolano il riciclo osseo e la formazione di nuovo tessuto osseo.

benefici dell'acido alfa chetoglutarico sull'invecchiamento
Gli studi hanno dimostrato che AKG può potenzialmente trattare più condizioni se assunto come indicato.

Tuttavia, ci sono altre indicazioni che l'alfa-chetoglutarato (AKG) potrebbe essere in grado di aiutare con proprietà antietà.

Un ampio studio condotto presso il Buck Institute for Research on Aging insieme a Ponce de Leon Health ha rilevato un miglioramento della durata della salute fino al 60% nel loro studio sui mammiferi.

α-chetoglutarico
AKG estende la durata della vita adulta di C. elegans. (A) AKG estende la durata della vita dei vermi adulti. (B) Curva dose-risposta dell'effetto AKG sulla longevità.
Inoltre, Ponce De Lon Health (PDL) ha pubblicato un rapporto sperimentale, il rapporto che mostra che dopo sei mesi l'età fisiologica dei soggetti è diminuita in media di 8.5 anni dopo l'assunzione dell'alfa-chetoglutarato (AKG) contenuto in azienda.

Altri composti, come il farmaco antiaging rapamicina e la metformina per il trattamento del diabete, hanno mostrato effetti simili negli esperimenti sui topi. Ma AKG è prodotto naturalmente dai topi e dal nostro stesso corpo, ed è già considerato sicuro da consumare dai regolatori.

Le cose a cui dobbiamo prestare attenzione è che l'acido alfa chetoglutarico puro è molto acido e non facile da mangiare. Agli integratori fitness in commercio si aggiunge arginina-α-chetoglutarato (AAKG), il cui componente principale è l'arginina, mentre quello utilizzato da Ponce De Lon Health è l'α-chetoglutarato calcio.

L'alfa-chetoglutarato ha anche proprietà di potenziamento immunitario
AKG è anche chiamato fattore nutriente immunitario e svolge un ruolo importante nel metabolismo immunitario generale. È già noto che AKG è un'importante fonte di glutammina e glutammato, viene definita omologo e derivato della glutammina. Nel corpo viene convertito in glutammina. La glutammina può aumentare i livelli di globuli bianchi (macrofagi e neutrofili) .AKG come omologo della glutammina ha proprietà di potenziamento immunitario, può mantenere una barriera intestinale, aumentare le cellule immunitarie e l'attività dei neutrofili e della fagocitosi, ridurre la traslocazione batterica in vivo.

Riferimento:

  1. Aussel C, Coudray-Lucas C, Lasnier E, et al. Assorbimento di alfa-chetoglutarato nei fibroblasti umani. Cell Biol Int 1996; 20: 359-63.
  2. Wernerman J, Hammarqvist F, Vinnars E. Alfa-chetoglutarato e catabolismo muscolare postoperatorio. Lancet1990; 335: 701-3.
  3. Blomqvist BI, Hammarqvist F, von der Decken A, Wernerman J. Glutammina e alfa-chetoglutarato prevengono la diminuzione della concentrazione di glutammina libera muscolare e influenzano la sintesi proteica dopo la sostituzione totale dell'anca. Metabolismo 1995; 44: 1215-22.
  4. Hammarqvist F, Wernerman J, von der Decken A, Vinnars E. L'alfa-chetoglutarato preserva la sintesi proteica e la glutammina libera nel muscolo scheletrico dopo l'intervento chirurgico. Chirurgia1991; 109: 28-36.
  5. Zhang W, Qu J, Liu GH, et al. L'epigenoma dell'invecchiamento e il suo ringiovanimento [J]. Nature Reviews Molecular Cell Biology, 2020, 21 (3).
  6. Rhoads TW, Anderson RM. Alfa-chetoglutarato, il metabolita che regola l'invecchiamento nei topi [J]. Metabolismo cellulare, 2020.
  7. L'alfa-chetoglutarato, un metabolita endogeno, prolunga la durata della vita e comprime la morbilità nei topi che invecchiano. Asadi Shahmirzadi A, Edgar D, Liao CY, Hsu YM, Lucanic M, Asadi Shahmirzadi A, Wiley CD, Gan G, Kim DE, Kasler HG, Kuehnemann C, Kaplowitz B, Bhaumik D, Riley RR, Kennedy BK, Lithgow GJ.