L - (+) - Ergothioneine (EGT) (497-30-3)

15 Marzo 2020

L'ergotioneina è un amminoacido naturale ed è un derivato della tiourea dell'istidina, contenente un atomo di zolfo sul …… ..


Status: In produzione di massa
Unità: 25kg / batteria

 

L - (+) - Ergothioneine (EGT) (497-30-3) video

L - (+) - Ergothioneine (EGT) polvere Specifications

nome del prodotto L - (+) - Ergothioneine (EGT)
Nome chimico ergothioneine;

L-Ergotioneina;

Sympectothion;

ergotioneina

Brand Name N/A
Classe di droga N/A
Numero CAS 497-30-3
InChIKey SSISHJJTAXXQAX-ZETCQYMHSA-N
Molecolare Formula C9H15N3O2S
Molecolare Wotto X
Massa monoisotopica X
Punto di ebollizione  N/A
Freezing Point N/A
Half-Life biologico N/A
Colore Bianco o bianco sporco
Solubility  Solubile in acqua (fino a 10 mg / ml)
Sessa in riserva Temperature  -20 ° C
APPLICAZIONE l ergotioneina in polvere è stata utilizzata in integratori sani

 

L - (+) - Ergothioneine (EGT) (497-30-3) Panoramica

L'ergotioneina è un amminoacido presente in natura ed è un derivato della tiourea dell'istidina, contenente un atomo di zolfo sull'anello imidazolico. Questo composto è prodotto in relativamente pochi organismi, in particolare Actinobacteria, Cyanobacteria e alcuni funghi. L'ergotioneina richiede un trasportatore specifico, EGT, noto anche come OCTN1 (simbolo del gene SLC22A4), per entrare nelle cellule. L'espressione di EGT è stata confermata in linee cellulari umane e animali e la sua capacità funzionale di trasportare l'ergotioneina è stata confermata in vivo.

L-ergotioneina è un aminoacido presente in natura ed è un derivato tiolo / thione dell'istidina. L-ergotioneina si trova nelle più alte concentrazioni di funghi e batteri e in quantità inferiori in altri alimenti tra cui granchio reale, manzo, maiale, agnello e pollo.

Nonostante la presenza di L-ergotioneina negli alimenti consumati dall'uomo, la sua biosintesi è stata osservata solo in alcuni batteri e funghi.

 

Che cosa è L - (+) - Ergothioneine (EGT) ?

L-Ergothioneine è un amminoacido che si trova principalmente nei funghi, ma anche nel granchio reale, carne di animali che hanno pascuto su erbe contenenti ergotioneina e altri alimenti. Gli aminoacidi sono sostanze chimiche che sono i mattoni delle proteine. L'ergotioneina è usata come medicina.

Le persone assumono ergotioneina per danni al fegato, cataratta, morbo di Alzheimer, diabete e malattie cardiache.

L - (+) - ERGOTHIO è un antiossidante amminoacido chirale naturale biosintetizzato in alcuni batteri e funghi. È un importante composto bioattivo che è stato usato come uno scavenger di radicali, un filtro per raggi ultravioletti, un regolatore di reazioni di riduzione dell'ossidazione e bioenergetica cellulare e un citoprotettore fisiologico, ecc.

La L-Ergotioneina viene talvolta applicata direttamente sulla pelle per prevenire le rughe, ridurre i segni dell'invecchiamento cutaneo e ridurre i danni del sole.

 

L - (+) - Benefici dell'ergotioneina (EGT)

La L-ergotioneina è eccezionale in quanto può raggiungere il nucleo di alcune cellule come gli eritrociti, a differenza di altri antiossidanti classici come le vitamine C ed E. In realtà ha un gene che codifica per una proteina portatrice, permettendogli di essere preso proprio per il cuore delle cellule. È quindi un potente antiossidante intracellulare, importante quanto il L-glutatione. Inoltre, ha anche dimostrato di essere un potente chelante, che gli consente di legarsi a metalli pesanti tossici, proteggendo al contempo le cellule del sangue da tutti i tipi di danni.

Incoraggiati dalle sue proprietà antiossidanti, i ricercatori hanno successivamente studiato i suoi effetti anti-infiammatori, poiché l'ergotioneina agisce, tra l'altro, sulla citochina pro-infiammatoria, sull'interleuchina. L - (+) - Ergothioneine (EGT) ha quindi molteplici proprietà che agiscono attivamente all'interno del corpo umano:

  • neutralizza le molecole reattive di ossigeno (radicali liberi), combattendo così lo stress ossidativo e riducendo i danni al DNA mitocondriale, l'ossidazione delle proteine ​​e la perossidazione lipidica;
  • Chelati - o trappole - vari cationi metallici positivi;
  • Può attivare enzimi antiossidanti come glutatione perossidasi o SOD, inibendo gli enzimi che generano il radicale superossido;
  • Riduce l'ossidazione di varie emoproteine ​​come l'emoglobina e la mioglobina;
  • Protegge i mitocondri;
  • L-ergothioneiner riduce gli effetti dannosi dei raggi UV, come agente protettivo per la cura della pelle.
  • Preserva e mantiene i livelli di altri antiossidanti come vitamine C ed E, glutatione e SOD;
  • Protegge il cervello dalle neurotossine e svolge quindi un ruolo preventivo contro il declino cognitivo;
  • Incoraggia la respirazione cellulare e la lipolisi grassa, aumentando così l'energia e la resistenza per l'esercizio fisico;
  • Quando combinato con acido ialuronico, glucosamina, collagene, ha dimostrato di ridurre significativamente i dolori articolari e aumentare la mobilità articolare, associata in particolare a cattive abitudini di lavoro posturale, dopo sole sei settimane di utilizzo.

 

L - (+) - Ergothioneine (EGT) sicurezza

Sebbene la l-ergotioneina condivida un nome e possa provenire dal fungo dell'ergot, non è in alcun modo velenosa.

L'Unione Europea ha standard di integratori più severi rispetto agli Stati Uniti e ha stabilito che gli integratori di l-ergotioneina sono sicuri e non producono effetti avversi negli adulti e nei bambini.

Il gruppo di esperti scientifici sui prodotti dietetici per l'Autorità europea per la sicurezza alimentare rileva che limiti giornalieri sicuri di 2.82 mg / kg di peso corporeo per i neonati, 3.39 mg / kg per i bambini piccoli e 1.31 mg / kg per gli adulti, comprese le donne in gravidanza e in allattamento.

 

L - (+) - Ergotioneina (EGT) in polvere usa e applicazione

Un'integrazione appropriata e / o una dieta migliorata che includa vitamine della longevità come il supplemento di L-ergotioneina possono ridurre gran parte del conseguente rischio di malattie croniche e invecchiamento precoce.

La polvere di L-ergotioneina è un ingrediente ideale per un invecchiamento sano, formula nutraceutica.

La ricerca suggerisce che il potenziale antiossidante dell'EGT funziona come un antinfiammatorio per proteggere ulteriormente le cellule dalle malattie fisiologiche e neurodegenerative.

  1. Infiammazione

La ricerca mostra che come antiossidante, l'EGT potrebbe difendere dall'infiammazione.

L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune caratterizzata da un'infiammazione intensa (e spesso inspiegabile).

È possibile che l'EGT possa ridurre l'infiammazione nei pazienti con artrite reumatoide.

  1. Malattie neurodegenerative

Come citoprotettore, l'EGT è un integratore popolare tra i malati di Alzheimer e Parkinson.

EGT supporta il sistema di difesa antiossidante naturale del tuo corpo e può proteggere le cellule cerebrali dai danni ossidativi e dallo stress dei radicali liberi.

Proteggendo le cellule cerebrali, è plausibile prevenire la morte delle cellule cerebrali in primo luogo e proteggere dalle malattie neurodegenerative.

  1. Malattia del fegato

Grazie al suo potenziale citoprotettore e antiossidante, l'EGT è un amminoacido preferito nei pazienti con malattie del fegato.

  1. Potenziale anti-invecchiamento

Troverai spesso l'EGT in molti prodotti per la cura della pelle a causa delle sue proprietà citoprotettrici e antiossidanti, che possono proteggere le cellule della pelle dal danno ossidativo.

Il danno da radicali liberi e lo stress ossidativo contribuiscono in modo determinante all'invecchiamento precoce, al rilassamento cutaneo e alle rughe.

  1. Malattie polmonari

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha assegnato una sovvenzione di 1.34 milioni di dollari ai ricercatori dell'Università del Colorado per studiare l'azione antiossidante di EGT per combattere le malattie polmonari nei combattenti veterani.

 

Riferimento:

  • Oumari M, et al. Rigenerazione dell'ergotioneina dopo reazione con ossigeno singoletto. Radic Biol Med. 2019 aprile; 134: 498-504.
  • Sì, LK, Halliwell, B. Ergothioneine; potenziale antiossidante, funzione fisiologica e ruolo nella malattia, Biochim. Biophys. Acta 2012; (5): 784-793.
  • Genghof, DS Biosintesi di Ergothioneine e Hercynine di. Funghi e Actinomycetales, J. Bacteriol., 1970; 103 (2): 475–478.
  • Repine, JE, Elkins, ND Effetto dell'ergotioneina sulla lesione polmonare acuta e sull'infiammazione nei ratti insufflati di citochine, Prec. Med. 2012; (54): S79-S82.
  • Gruppo di esperti scientifici dell'EFSA su prodotti dietetici, nutrizione e allergie (2017). "Dichiarazione sulla sicurezza della l-ergotioneina sintetica come nuovo alimento - esposizione alimentare supplementare e valutazione della sicurezza per neonati e bambini piccoli, donne incinte e che allattano". EFSA Journal. 15 (11): 5060. doi: 10.2903 / j.efsa.2017.5060.